Karate per Bambini

A partire da 4 anni di età

Il nostro Centro Sportivo nell’operare con i preagonisti (ci riferiamo ai bambini e i preadolescenti dai 5 ai 12 anni), fa riferimento alle direttive del CONI e di conseguenza della FIJLKAM (Federazione italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali). Previlegia cioè il momento educativo e formativo e subordina l’apprendimento degli aspetti tecnici a questo obiettivo prioritario.

E’ in questo arco di tempo che l’organismo del bambino, in termini di sviluppo psico­fisico, subisce grandi mutamenti. Occorre quindi mirare a una crescita armonica favorendo lo sviluppo di tutta una serie di capacità, di coordinazione e cognitive, sollecitando il corpo prevalentemente in termini ludici e con esercizi perfettamente tollerabili.

E’ per questo che la lezione per i bambini si svolge in un clima in cui tutte le opportunità di apprendimento sono inserite in un contesto di gioco e di divertimento. Il bambino in tal modo non è forzato ad acquisire comportamenti che non siano quelli propri della sua età, per cui l’apprendimento è giocoso e solo in minima parte indirizzato ad un fine strettamente specifico; lo specifico della disciplina rappresenta circa il 20% del tempo utilizzato.

Il bambino che pratica il Karate percepisce gli aspetti esteriori, gioca, sostanzialmente non si pone particolari obiettivi: così utilizziamo il Karate come mezzo per fargli acquisire una perfetta padronanza del corpo, sviluppando la percezione, le capacità coordinative etc…, ma soprattutto per favorire il rapporto con gli altri e lo sviluppo delle capacità di socializzazione.

Ai bambini viene insegnata la corretta postura del tronco, che previene e cura processi di deformazione della colonna vertebrale, non vengono forzate oltremisura le articolazioni e nonostante l’acquisizione di un’ottima elasticità non vi è mai prevalenza di gruppi muscolari su altri. Premessa indispensabile per una crescita fisica armonica.

Dal momento che le capacità di coordinazione e la rapidità si formano tra i 6 e i 12 anni è fondamentale favorirne lo sviluppo con programmi adeguati.

Ciò acquista un significato educativo di primaria importanza, poiché è stato dimostrato che bambino ben coordinato ha un rapporto con l’ambiente molto più sereno ed equilibrato ed una sicurezza e fiducia in sé stesso che l’accompagneranno per tutta la vita.

il bambino che pratica il Karate avendo ricevuto una educazione completa e multilaterale potrà con la pratica costante migliorare quelle capacità e qualità che oltre essere indispensabili per il proseguimento del Karate, consentono di avvicinarsi con successo a qualsiasi altra disciplina sportiva.